NON UNA RICORRENZA MA UN INVITO

25 apr, 2015

Sandro Pertini disse che “È meglio la peggiore delle democrazie della migliore di tutte le dittature.”;
chi, come noi, condivide questa frase del Presidente avrebbe già un ottimo motivo per celebrare i 70 anni della Liberazione. Ma fermarsi al ricordo sarebbe troppo riduttivo: la Libertà andrebbe consolidata, difesa e riconquistata ogni giorno. Purtroppo, per troppi anni, gli Italiani (e gli Europei in genere) hanno dato per scontati quei diritti che tanto faticosamente erano stati guadagnati a carissimo prezzo da varie generazioni precedenti. Il consumismo ha voluto convincere le persone che l’impegno civico fosse un valore antiquato, bisognava godersi la vita, bisognava semplicemente spendere.
I Cittadini si son distratti e, dando per scontate Democrazia e Libertà, non si sono accorti del progressivo venir meno di entrambe. Come la rana della famosa storiella, troppi Italiani non hanno ancora colto che la temperatura dell’acqua, pian piano, si innalza costantemente.
Il 70° anniversario della Liberazione è un’occasione per fermarsi a riflettere, per riscoprire l’importanza dell’impegno civico, dell’essere Comunità, del sentirsi figli della stessa Patria, di sentirsi Popolo e di capire che oggi è nuovamente tempo di lottare per difendere la Repubblica e la Libertà!
Onestà, Cittadinanza consapevole e attiva, riappropriazione delle Istituzioni, serietà, impegno, lotta alle forze antidemocratiche e alle lobby, dovrebbero essere le parole nel cuore di ogni Italiano perché:
“La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.” (Piero Calamandrei)

Buona Liberazione a tutti.

Movimento 5 Stelle Nichelino

Autore

Articoli Correlati

Lascia un commento