Resoconto Serata #Fuoridall’euro

17 apr, 2015

La serata informativa sulla moneta unica di venerdì 10 aprile organizzata dal MoVimento 5 Stelle #Nichelino, è iniziata con la proiezione di un documentario (che potrete guardare interamente cliccando qui) Il cui titolo è ispirato ad un’affermazione di Mario Monti secondo il quale “la Grecia è il più grande successo dell’euro”. Parole suonate contraddittorie ai registi Matteo Nigro e Francesca Cangiotti mentre intervistavano i greci privati in massa di lavoro, abitazione e cure mediche, a causa delle politiche europee di austerità.
“In varietate concordia” è il motto dell’ Unione Europea: Unità nella diversità. Popoli che dopo secoli di lotte fratricide, culminati con le due più terribili guerre della Storia, decidono spontaneamente di cooperare e di iniziare un percorso DEMOCRATICO di UNIONE POLITICA: questo dovrebbe essere e questo avremmo voluto. Invece ci ritroviamo l’Europa comandata da tecnocratici e strutture “diversamente” democratiche, solitamente non elette, spesso legate a doppio filo a opache oligarchie.
Quello che emerge da questa proiezione è la retrocessione della Grecia da nazione relativamente prospera a paese con una disoccupazione alle stelle, un sistema sanitario precluso ad un terzo della popolazione e dove la sicurezza di un piatto caldo diventa il primo pensiero per molti. Ciò che colpisce è soprattutto il senso di rassegnazione nelle persone che sembrano aver perso totalmente la voglia di credere nelle istituzioni. Strano come molti di questi discorsi potrebbero facilmente essere riconducibili alla nostra situazione italiana.
La discussione che ne è seguita, moderata da Antonella Pepe (capogruppo M5S Nichelino) con Marco Valli (Parlamentare Europeo), Laura Castelli (Cittadina alla Camera dei Deputati) e Giorgio Bertola (Capogruppo in Regione Piemonte per il m5s) è stata improntata soprattutto sulla possibilità di modificare i trattati europei che rallentano l’economia reale del nostro paese. E’ emerso come la lotta al superpotere delle banche, attraverso la separazione bancaria tra l’attività speculativa e quella del credito al solo vantaggio dell’economia reale e la lotta contro questa politica distorta della BCE che impedisce al credito di arrivare alle piccole e medie imprese, siano punti fondamentali per far ripartire la nostra economia. In ultimo si è voluto evidenziare i vantaggi che il ritorno alla sovranità monetaria per l’Italia potrebbe portare alla nostra economia.

MoVimento 5 Stelle Nichelino

Per maggiori approfondimenti vi rimando all’intero video della serata.




Volantino informativo:



Autore

Articoli Correlati

Lascia un commento